Digital Marketing, cos’è davvero oggi e perché è la chiave per la crescita delle aziende

GUIDE E HOW-TO

Non basta sviluppare siti web o gestire i canali social. Il vero significato del digital marketing sta nell’uso congiunto di tutti gli strumenti online disponibili, nell’approccio omnicanale, nelle nuove tecnologie e nell’analisi dei dati dei clienti. La trasformazione digitale è soprattutto organizzativa: ecco come il CMO può orientare l’azienda al cliente e ottenere risultati di successo.

Pubblicato il 11 Dic 2023

Direttrice, Digital4Executive

Ancora oggi per molti marketing manager e imprenditori fare Digital Marketing, o Web marketing, significa banalmente gestire il sito web o la pagina Facebook dell’azienda, o poco più. È una visione semplicistica e superata. Senza necessariamente dotarsi delle più sofisticate piattaforme marketing disponibili sul mercato, ogni azienda può trarre molti vantaggi dal Digital Marketing, che è davvero imprescindibile per crescere, perché i percorsi d’acquisto (i customer journey) sono ormai multichannel, ovvero si snodano fra online e negozi fisici, e questo accade in ogni mercato, consumer o business-to-business (B2B). Il marketing non può più prescindere dal digitale ed è lo strumento principale per aumentare le vendite online e anche nel negozio, oltre che per accrescere la brand awareness. È importante chiarire di cosa si tratta.

Cos’è il Digital Marketing e perché è importante

Nel mondo accademico e fra gli addetti ai lavori il marketing digitale è chiamato in molti modi: Internet marketing, e-marketing, web marketing, modern marketing. Dave Chaffey, autore del libro “Digital Marketing: Strategy, Implementation and Practice” e di altri best seller sull’argomento, fornisce questa semplice definizione: “il Digital Marketing permette di raggiungere gli obiettivi di marketing attraverso l’utilizzo di tecnologie e media digitali”. Come fare in concreto? Bisogna gestire la presenza online dell’azienda attraverso i diversi canali online, ovvero siti web, mobile app e social media, e utilizzare le tecniche di comunicazione online come il posizionamento sui motori di ricerca (SEO marketing e CRO marketing) il social media marketing, il digital advertising (o online advertising, Internet advertising), e-mail marketing. L’obiettivo è acquisire nuovi clienti, fornire servizi migliori a quelli attuali, ampliare e rafforzare le relazioni, migliorare l’esperienza (Customer Experience). Le tecnologie (MarTech, o Marketing technology), come il CRM (customer relationship management) e la marketing automation hanno un ruolo centrale.

I 5 pilastri per fare Digital Marketing

Il digital marketing in definitiva consiste nel creare relazioni efficaci e di fiducia fra i consumatori e le aziende, non solo per raggiungerli e convincerli ma anche per ascoltare e imparare e da loro, rispondendo a commenti e richieste. Ciò avviene attraverso modalità diverse, che è possibile schematizzare considerando 5 elementi chiave.

Gli obiettivi del Digital Marketing: Customer Experience e CRM

Come si vede, si tratta di un approccio a 360 gradi, che ha come obiettivo il miglioramento della customer experience e lo sviluppo delle relazioni in un contesto multicanale, andando dunque al di là della mera promozione di prodotti e servizi.

Le 4 fasi del Digital Marketing

Sinteticamente si possono individuare quattro fasi fondamentali che corrispondono ad altrettanti obiettivi degli specialisti del digital marketing.

Come costruire una strategia di Digital Marketing

Quali sono i passi per la creazione di una strategia di marketing digitale efficace?

«Per elaborare una strategia digitale occorrono al solito potenti strumenti di analisi e di sintesi, chiarezza di obiettivi e capacità di pianificazione di attività e uso delle risorse. Ovviamente, in un contesto in cui l’ecosistema è essenzialmente digitale», spiega l’esperto Federico Della Bella, Associated Partner P4I , che di seguito riporta gli step principali della creazione di una marketing strategy.

I trend del Digital Marketing

«Per chi è appassionato di innovazione, il digital marketing è il campo giusto. Le innovazioni sono tantissime –commenta Della Bella -. Molte hanno già ora un impatto rilevante sui modelli di business, sui processi e sul set di competenze delle aziende, tanto da poterli definire “tendenze in atto”. Ci sono senza dubbio trend che in questo momento godono di una grande diffusione sulla stampa specializzata come l’AI. Tuttavia, gli impatti sulla maggioranza delle imprese sono ancora molto limitati».

Il Chief Marketing Officer è responsabile della crescita

Negli ultimi anni il ruolo del CMO ha assunto un peso crescente fra i C-Level. Esperti e analisti concordano nel ritenere che il marketing manager ha in mano le leve più efficaci per portare al successo il business in azienda, e insieme a lui professionisti emergenti come il Social Media Manager, il SEO specialist, il Data Scientist. Sono due i fattori di più grande importanza per impostare una strategia di crescita di successo: la raccolta dei dati dei clienti e la collaborazione fra funzioni aziendali diverse.

Una nuova figura: il Marketing Technologist

Oggi risulta impossibile pensare al Marketing senza tecnologia. Nel tempo è emersa l’importanza di una nuova figura ibrida, il Marketing Technologist, in grado di farsi carico della complessità crescente della gestione dei punti di contatto tra clienti e aziende, in un mondo in cui la tecnologia è diventata parte integrante dell’esperienza, e non è più a se stante come in passato. Occorre ricordare che la tecnologia deve essere punto di arrivo, e non di partenza, ma che oggi richiede alle organizzazioni una governance dei budget e delle scelte tecnologiche: dato che oggi l’accesso alle soluzioni è potenzialmente aperto a tutte le aree aziendali, occorre coordinarsi per evitare duplicazioni.

 

×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× How can I help you?